Breaking News

Corsica, patrioti violano divideto e tornano in piazza: “fuori gli islamici” (Video)




Centinaia di persone sono scese in strada, in Corsica, violando il divieto di manifestare imposto ad Ajaccio dalla prefettura francese, due giorni dopo le proteste anti-musulmane.

I manifestanti hanno tentato di farsi strada nel quartiere Jardins de l’Empereur, che è stato l’epicentro delle proteste di Venerdì e Sabato, e degli scontri la vigilia di Natale, in cui sono rimasti feriti due vigili del fuoco e un agente di polizia.

La polizia degli occupanti francesi in tenuta anti-sommossa ha eretto una recinzione all’ingresso del quartiere islamico e ha impedito ai corsi di entrare.

I manifestanti portavano la bandiera della Corsica gridando slogan, sentiti in città nei giorni precedenti della protesta: “Questa è la nostra casa” e “arabi fora”.

n precedenza, il rappresentate degli occupanti in Corsica, Christophe Mirmand, aveva annunciato il divieto a tutte le proteste e riunioni definite ‘sediziose’ a Jardins de l’Empereur almeno fino al 4 gennaio.

Corsica Libera.

I governi francesi hanno utilizzato l’immigrazione islamica per destrutturare il nazionalismo corso. Cercando di indebolirlo, indebolendo la omogeneità etnica dell’isola. La stessa cosa hanno fatto in Francia, per indebolire l’identità francese.

 

Fonte

Shares

Scrivi un commento

Utilizziamo i cookie per darvi la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui a utilizzare questo sito accetta le norme sulla privacy Leggi Qui Ok

error: Alert: Content is protected !!