Breaking News

Stoccolma, 100 patrioti attaccano gli islamici, pestaggi in piazza: polizia in tenuta antisommossa

Un gruppo di persone, secondo le fonti locali tra le 50 e le 100 persone, ha attaccato alcuni profughi nel pieno centro di Stoccolma.

Hanno attaccato e aggredito alcuni immigranti nel centro di Stoccolma, nell’ampia piazza Sergels Torg.

Secondo le testimonianze sarebbero stati uomini con il volto coperto da maschere o passamontagna.

Si parla di un gruppo di uomini, tra le 50 e le 100 persone, probabilmente legati al mondo degli hooligans o alla galassia dei gruppi neonazisti, colpevoli di aver malmenato diverse persone “dall’aspetto straniero”. E quanto riferiscono alcuni testimoni al quotidiano svedese Aftonbladet. Non solo violenza ma hanno anche distribuito volantini in cui dichiaravano che “i bambini di strada nord-africani avrebbero ricevuto la punizione che meritavano“.

Le autorità erano consapevoli, come riporta anche il Secolo XIX, di “un progetto di aggressione contro i migranti minori non accompagnati nel centro di Stoccolma“. Così hanno dispiegato agenti anti-sommossa e fatto sorvolare il centro cittadino da elicotteri. Un 46enne è stato arrestato dopo aver colpito un pugno al viso di un poliziotto in borghes, tre persone sono state arrestate e poi rilasciati per disturbo alla quiete pubblica.

Un’altra persona, in posse, è stato incriminato per possesso d’arma vietata. È stata aperta una inchiesta per cercare di identificare gli uomini mascherati e le organizzazioni coinvolte. La polizia ha forti sospetti verso diversi gruppi radicali neonazisti.

 

Fonte

loading...

Scrivi un commento