Breaking News

25 aprile: “Serve una nuova resistenza per fermare l’invasione di africani voluta da chi ci governa”






Stanno scaricando sulle coste italiane migliaia di africani, prelevati a breve distanza dalla Libia. Vengono sospinti in mare dalle coste libiche su centinaia di gommoni insicuri, fabbricati apposta e in economia per il criminale mercato dei negrieri.

I  continui annegamenti di migranti, spesso coatti, sono da addebitare a chi fornisce quei gommoni e a chi li carica all’inverosimile di gente. Ai trafficanti di carne umana non interessa che i “passeggeri” dei gommoni arrivino vivi o morti. Ma che fine hanno fatto gli accordi di Minniti con le tribù libiche?

Basta con questo governo che ci prende in giro, si fa prendere in giro, ci obbliga a subire un’invasione e non ci rende conto del suo operato, né ci consulta in merito. Noi paghiamo e ci sentiamo pure colpevolizzare per gli annegamenti. Paghiamo di tasca nostra come contribuenti cooperative e organizzazioni ingaggiate per l’accoglienza, mentre abbiamo sempre più italiani in povertà assoluta.

E lo chiamiamo aiuto umanitario. A chi? Agli africani? Agli italiani? O sosteniamo un nuovo crimine epocale di cui chi ci governa è complice? Ma come cittadini non siamo capaci di organizzare dei flash-mob di protesta, visto che manifestazioni autorizzate per questi problemi nessuno ne organizza? Continuando così gli italiani finiranno per ribellarsi. La Resistenza e anche la Liberazione non sono solo quelle del passato. Aggiorniamole.

Dal blog di Magdi Allam

redazione riscatto nazionale.it

Shares

Utilizziamo i cookie per darvi la migliore esperienza sul nostro sito. Se si continua a utilizzare questo sito assumeremo che siete felici con esso. Ok